Lettori fissi

domenica 8 settembre 2013

Si torna a scuola...ma si ripensa alle vacanze!!!

E' tutto pronto, gli zaini lavati e riempiti, gli astucci nuovi, i libri foderati, i grembiuli stirati...e i capelli tagliati, le docce fatte, le unghie tagliate, le orecchie pulite...e i vestiti stirati, le scarpe pulite...ufff!
Ma la mente ancora vaga, anche perchè questo caldo infernale mal si concilia con il ritorno alla routine invernale, anzi.
E allora ripensando, ripensando, mi ricordo...la serata da Giorgione!!
E' stato l'avvenimento delle nostre vacanze, ed è stata una serata magnifica, soprattutto una mangiata memorabile!!! Siamo arrivati un pò presto devo dire, ma i nostri tre gremlins stavano diventando ingestibili e avendo finito le minacce verbali il passaggio alle punizioni corporali nel bel mezzo della festa di Montefalco non ci sembrava "consono"... così siamo stati accolti da un cameriere molto gentile che non si è affatto turbato alla vista dei tre "piccoli indiani" che si spandevano a macchia d'olio all'interno del locale, fortunatamente ancora semi deserto. Preso possesso del tavolo e, soprattutto, recuperato il controllo dei figli, siamo stati informati dal cameriere delle "regole di Giorgione": antipasti a volontà e 2 tipi di menù (comprendenti primo, secondo, contorno e dolce) tra cui scegliere. L'espressione "antipasti a volontà" non ci ha restituito immediatamente l'effetto che avrebbe avuto sulla cena vera e propria, così abbiamo golosamente e "laidamente" assaggiato tutto quello che Giorgione aveva preparato quella sera per i suoi ospiti...proprio t u t t o:  formaggi di ogni tipo, affettati, verdure cotte e crude, pane e pizze salate, insomma, quando per la quarta volta il cameriere ci ha pazientemente chiesto se poteva portare i primi abbiamo capito che forse sarebbe stato il caso smetterla con gli antipasti!!! Quindi, già pieni e ampiamente soddisfatti, abbiamo iniziato con i primi: gnocchetti con radicchio, noci e crema di latte, e spaghetti alla chitarra con ragù di verdure capperi e pinoli...insuperabili! Poi sono arrivati i secondi: arista al pepe verde e faraona arrosto con contorno di patate arrosto e insalata...da leccarsi i baffi! Il tutto innaffiato con il vino della casa...nel frattempo Giorgione è arrivato nel locale, e, visto che il figlio n.1 aveva ripetutamente importunato il cameriere (che a questo punto avrebbe potuto tranquillamente chiedere di essere beatificato, tanta la pazienza dimostrata), è venuto subito al nostro tavolo!!! A quel punto anche io e mio marito sembravamo due bambini di fronte alla personificazione di Super Mario Bros...che vi devo dire, sarà per dovere, sarà per pubblicità, ma Giorgio Barchiesi è proprio simpatico e se stava facendo "la parte" non ce ne siamo accorti. Dopo il caffè e l'ammazzacaffè ce ne siamo andati portandoci via, oltre alla foto con il nostro mito ed al sapore della sua cucina "laida e corrotta", anche lo splendido ricordo di una vacanza  finita in maniera perfetta!
Buona notte e buon rientro a scuola a tutti!!!