Lettori fissi

venerdì 30 agosto 2013

Vacanze finite...

Dopo essermi assentata per le vacanze, ed anche a causa di lavori di rinnovamento dentro e fuori casa (nei prossimi giorni vi farò vedere i risultati, anche se nella concitazione dei lavori non ho fatto le foto del "prima"...), ora eccomi di nuovo quì nella illusoria convinzione che a qualcuno possano interessare le alterne vicende mie e della mia famiglia.
Le vacanze sono state molto "riposanti", non esotiche nè culturalmente stimolanti, ma hanno permesso ad una mamma stremata (io) di recuperare le forze e godersi i figli ed il marito senza le solite incombenze quotidiane.
Lido di Savio (RA) non è certo famosa per le sue spiagge bianche o il mare cristallino...piuttosto tendende al verde marcio in alcune giornate, direi...
Una mattina il figlio n.3 indicando le alghe depositate a grumi sul bagniasciuga e con un sorriso disarmante mi ha chiesto "guarda mamma perchè c'è la verdura al mare?" "Per fare l'insalata ai pesci, amore mio" ho risposto sospirando mentre i figli n.1 e n.2 facevano i mostri marini mettendosele in testa...
Quella mattina, dopo aver cercato di ripulire, sotto la doccia dello stabilimento, i figli da quella mucillagine io e mio marito abbiamo deciso pragmaticamente di optare per la piscina dell'albergo.
Apparte questo episodio devo dire che per i restanti 10 giorni il mare è stato abbastanza balneabile ed i bambini si sono divertiti come matti a catturare granchi, nuotare o far finta di farlo (visto che l'acqua era bassissima per diversi metri oltre la riva). Questa è stata la cosa più importante per me, oltre al fatto che, anche se rientravamo "impanati" di sabbia, non sarebbe stato un mio problema pulirla...fantastico!!
L'albergo,l'Hotel Rex, pur rivelando la sua lunga storia di accoglienza, era comunque un luogo pulito (molto), rilassante, con personale gentile e disponibile e soprattutto adatto ai bambini.
Questa, insieme all'ottima cucina, è stata una caratteristica che ha permesso a me e mio marito di avere dei momenti di relax in cui i bambini (3 maschi indiavolati nel nostro caso) potevano giocare con gli altri bambini ospiti dell'albergo in uno spazio attrezzato e in cui poterli tenere agevolmente sotto controllo.
Le giornate così sono volate, e mentre stavamo per rassegnarci a passare l'ultimo giorno in albergo perchè era previsto un forte temporale, a mio marito viene un'idea...partiamo un giorno prima e sulla strada del ritorno ci fermiamo in un albergo e la sera andiamo a mangiare da Giorgione (alias Giorgio Barchiesi) alla "Via di mezzo" a Montefalco...incredibile, un'idea emozionante.
In famiglia siamo tutti fans di Giorgione, tranne il figlio n.3 per evidenti motivi di età, il cambiamento di programma è stato accolto con entusiasmo e così siamo partiti.
Foligno
Montefalco
...GIORGIONE!!!
Da Giorgione siamo stati benissimo, i bambini si sono emozionati nel vedere "dal vivo" un personaggio che con il suo "puti puti" li fa sganasciare ogni volta, e devo dire che anche io e mio marito ci siamo sentiti un pò "bambini" di fronte ad una persona che seguiamo ed ammiriamo da tanto.
Non voglio dirvi cosa abbiamo mangiato e come...no, nel senso che ve lo dico domani perchè si è fatta mezzanotte e quei tre bei tomi lì domani mattina inizieranno a gracchiare "maaammaaaaa" molto presto...buona notte!